Articoli

Mutuo per liquidità

Spesso sentiamo parlare di mutuo per liquidità e ci chiediamo che cosa effettivamente sia. Innanzitutto è una particolare forma di finanziamento che può essere concesso da una banca o società finanziaria ad una persona fisica o giuridica (società, sia essa pubblica o privata). 

Rientra nei cosiddetti mutui contro garanzia. 

Concentrandoci sulle persone fisiche, con l'occasione spieghiamo la differenza tra prestito e mutuo: con il primo si intende un finanziamento con rimborso in forma rateale, di importo in genere minimo, senza particolari garanzie offerte dal soggetto che richiede il prestito. 

Con il termine mutuo si intende invece un prestito erogato da una banca o finanziaria, solitamente di importi consistenti, dietro presentazione di una garanzia, solitamente di natura immobiliare (casa, ufficio, magazzino, garage..).

 

Il mutuo può essere finalizzato a diversi scopi: immobiliare per l'acquisto di una casa, edilizio per finanziarne la costruzione, di ristrutturazione, per liquidità. In quest'ultimo caso non viene richiesto dall'istituto erogante di avere prova scritta della destinazione del finanziamento in quanto l'istituto di credito si tutela per mezzo dell'iscrizione di un' ipoteca sul bene posto a garanzia (solitamente un immobile ma esistono anche altre forme).

 

Quindi, chiunque possiede un immobile può usarlo per richiedere un mutuo di liquidità? Purtroppo non è così semplice: innanzitutto non tutti gli istituti di credito dispongono di tale prodotto finanziario oppure l'importo che viene concesso spesso è una parte notevolmente inferiore al valore dell'immobile messo a garanzia ed in certi casi alcuni istituti non gradiscono proprio l'immobile (zone immobiliari a rischio es. zone sismiche, valori di mercato deboli ecc.). 

Ecco quindi che per la scelta di un mutuo di liquidità è necessaria una ricerca identificando in primis quali sono gli istituti specializzati nella concessione di mutui di liquidità e identificarne le politiche di accettazione della clientela e quindi impelagarsi nell'iter istruttorio (che può costare e non portare alla concessione del finanziamento!). 

Piuttosto che utilizzare il fai da te, suggeriamo sempre di affidarsi ad un mediatore creditizio (e non un agente di una banca che ci potrebbe proporre un solo prodotto) che sicuramente, conoscendo il mercato del credito meglio di noi, sarà in grado di fornirci la consulenza creditizia ed indirizzarci il più efficacemente verso l'istituto di credito più indicato.

Raccomanda questo articolo:
 
Tags: Consolidamento , Debiti 

Ricerca nel sito
Preventivo Generico